Assistenza pastorale cattolico-ucraina (rito bizantino)

L’ufficio di assistenza pastorale cattolico ucraino secondo il rito bizantino ha sede a Friburgo. Esso si occupa non solo dei fedeli ucraini ma anche dei fedeli di altre nazionalità che hanno l’abitudine di celebrare la Messa secondo il rito bizantino. La loro spiritualità è «tipica» delle Chiese orientali con la venerazione delle icone, la Liturgia delle Ore, la preghiera a Gesù ecc. Visto il forte attaccamento a Roma sono state assimilate alcune pratiche occidentali come la preghiera del Rosario.

«Tipico» della vita di fede

Alla Vigilia di Natale si digiuna per tutto il giorno, nell’attesa che nel cielo spunti la prima stella, che riveste il ruolo della stella di Betlemme e segnala che la cena può iniziare. Per ricordare che Gesù è venuto al mondo in una stalla, sotto la tovaglia da tavola si mette un po’ di fieno. Per la cena della Vigilia di Natale vengono preparate dodici pietanze secondo il numero degli apostoli (tutte senza carne, in quanto il precetto di astensione vale fino al giorno di Natale). Dopo una preghiera o un canto natalizio e un particolare augurio inizia il pranzo festivo.