Migrazioni e scienze teologiche

rassegna bibliografica
(1980-2007)

       

MIGRAZIONI E SCIENZE TEOLOGICHE

La mobilità umana, fenomeno strutturale delle società globalizzate, non è solo una questione politica, economica e sociale. Essa esige anche un approccio culturale, poiché le migrazioni obbligano tutti a riflettere sul vivere insieme tra culture, religioni e lingue diverse presenti nella stessa società. La riflessione sulla convivenza è il compito privilegiato dell’antropologia e, in parte, anche della filosofia. Queste discipline definiscono la cultura come luogo di incontro e di comunicazione tra due o più partner che entrano in dialogo: il rapporto con l’alterità è elemento costitutivo dell’identità.
Anche le scienze teologiche in ambito cristiano sono chiamate in causa in maniera crescente nella lettura del fenomeno migratorio. Esse, ed in particolare la teologia trinitaria, possono offrire contributi preziosi per comprendere l’uomo (e l’umanità intera), in quanto essere creato ad immagine e somiglianza di Dio, che è comunione nella diversità.

Questa pagina internet presenta una bibliografia che raccoglie libri e articoli di teologia inerenti al tema delle migrazioni pubblicati tra il 1980 e il 2007. Essa è stata curata dal Centro Studi e Ricerche per l’Emigrazione di Basilea (P. Giovanni G. Tassello, Luisa Deponti, Felicina Proserpio).

Buona parte dei volumi e delle pubblicazioni citati sono consultabili presso le biblioteche dei Centri Studi scalabriniani. È previsto l’aggiornamento della bibliografia. Perciò siamo grati per ogni eventuale segnalazione di nuove pubblicazioni.

   

BIBLIOGRAFIA 1980-2007